Urologia

Tra le visite specialistiche che solitamente sono vissute con un certo disagio, quelle urologiche si trovano ai primi posti; ma è proprio grazie ad un consulto specialistico che spesso è possibile prevenire molteplici disturbi all’apparato urinario e genitale.

E’ soddisfacente ed elevata la qualità professionale impegnata in questo settore

Le patologie trattate con particolare esperienza sono:

infezioni urinarie, calcoli e coliche renali, difficoltà o anomalie durante la minzione, sangue nelle urine, incontinenza, impotenza e infertilità.

Dr. Prof. Domenico Minniti –  Dr. Gregorio Lacava

IL nostro Centro Sperimentale di Clinica Diagnostica delle patologie oncologiche tramite sistemi elettromagnetici non invasivi  è l’unico nel Mezzogiorno a disporre di attrezzature all’avanguardia come ad esempio:


TRIM

Senza trionfalismi possiamo dire che questo strumento rappresenta veramente un grandissimo traguardo nella strumentazione diagnostica.

È una sonda, o scanner, che viene riposta a livello del perineo, tratto compreso tra scroto ed ano, che corrisponde alla regione prostatica.

Il paziente è normalmente vestito, in piedi, a gambe divaricate, a circa 2 metri dal ricevitore. La sonda emette onde elettromagnetiche a potenza molto bassa, pertanto assolutamente non dannose.

Queste onde incontrano il tessuto prostatico, interagiscono con il materiale biologico di cui è costituito l’organo e sono in grado di leggere le differenti alterazioni cellulari in relazione alle varie patologie. Un ricevitore valuta ed analizza in tempo reale le onde che vengono assorbite o non assorbite dall’organo e li visualizza sul computer, a cui è connesso, mediante 3 onde Spettrali, che permettono all’esaminatore di fare diagnosi e di scoprire la malattia allo  stadio iniziale.

Una banda spettrale rileva condizioni compatibili con il tumore.
Un’altra banda spettrale rivela strutture soffici o parenchimali come si ha nella Ipertrofia Prostatica Benigna. La terza banda rivela alterazioni del sistema linfatico e vascolare come nella infiammazione.

In questo modo, con un esame che dura circa 10 minuti, senza alcun fastidio per il paziente e senza alcuna manovra invasiva, è possibile dividere pazienti
a rischio da quelli non a rischio per tumore, così da inserirli in un percorso più specifico per una diagnosi più facile, più veloce e definitiva.


per la diagnosi precoce del tumore alla prostata. Tale strumento è per niente invasivo e completamente indolore.

L’esame può essere arricchito da una uroflussometria computerizzata comandata con wireless per permettere al paziente di svolgere la minzione in maniera del tutto separata e privata.


URODINAMICA

L’esame urodinamico è un esame medico che consiste nello studio e nella verifica dello stato operativo del sistema urinario, in particolare della vescica e dell’uretra. È un esame prescritto sia agli uomini che alle donne per cercare ed offrire la cura più adatta per l’incontinenza urinaria, la disuria ed altri disturbi della minzione in genere. permette lo studio funzionale del basso tratto urinario, mediante apparecchiature computerizzate.


  • No Tweet Loaded !